Comunicato Stampa #656: Olimpia Matera a Pescara per scalare la zona playoff 

Inizia domenica prossima il tour de force delle ultime cinque
partite del campionato per la squadra lucana. All’andata del 3 dicembre
scorso gli abruzzesi persero al Palasassi per 77 a 66. Coach Putignano:
“Servono concretezza ed energia”.

Domenica prossima, 18 marzo 2018, alle 18.00, il PalaElettra di Pescara
ospiterà la partita di pallacanestro tra la compagine locale degli
Amatori e l’Olimpia Matera, per la 26esima giornata del campionato
nazionale di Serie B “Old Wild West” – Girone C. Sarà la prima di una
serie di cinque partite nodali, in cui gli uomini di coach Putignano se
la vedranno con avversari che occupano posizioni di classifica medio
alte, talvolta superiori di poche unità rispetto alla quota attuale
dell’Olimpia; pertanto, sarà opportuno tentare di capitalizzare quante
più vittorie possibili perché la formazione materana si collochi in
pianta stabile all’interno della zona playoff, guadagnata domenica
scorsa con la convincente vittoria su Giulianova. 28 sono i punti
dell’Olimpia, 30 quelli di Pescara che, nella gara di andata giocata al
Palasassi lo scorso 3 dicembre, perse per 77 a 66.

I giocatori
biancoazzurri stanno vivendo un periodo sicuramente positivo, avendo
vinto cinque delle ultime sei partite (con Bisceglie, Fabriano,
Cerignola, Ortona e Giulianova); sono invece quattro le vittorie
nell’analogo intervallo, di cui due in trasferta, guadagnate da Pescara
(con Teramo, Perugia, Campli e Cerignola).  Inoltre la formazione di
Matera potrà contare sul rientro di Franco Migliori – autore di 439
punti in 22 partite – che un infortunio aveva tenuto fuori dall’ultima
vittoria in casa contro Giulianova.

Giovanni Putignano,
allenatore Olimpia, anticipa i toni della prossima sfida: “Domenica
dovremo cimentarci in una partita sicuramente importante per entrambi,
considerato il bottino in palio che Pescara farà di tutto per
aggiudicarsi, desiderosa com’è di chiudere prima possibile le pratiche
di accesso ai playoff; dal canto nostro, però, i due punti ci servono
per accentuare il nostro crescendo, e proseguire il cammino verso la
stessa, ambita direzione dei nostri avversari. Il confronto sarà
caratterizzato dalla nostra determinazione di resistere alle
innumerevoli imboscate offensive che i padroni di casa cercheranno di
tenderci, ma sapremo agire di conseguenza, senza timore di dimostrarci
indigesti”.

Oltre a Pescara, le partite di fine stagione vedranno
l’Olimpia impegnata contro Senigallia, Recanati, Campli e Porto
Sant’Elpidio; aggiunge Putignano: “Le squadre che affronteremo fino alla
fine del torneo coltivano in comune l’ambizione di presidiare un posto
nei successivi playoff, a maggior ragione dovremo giocare tutte le
partite con concretezza ed energia. E’ come se, dal punto di vista
dell’intensità dei match che verranno, e dell’elevata volatilità dei
risultati, gli spareggi fossero già iniziati”.

Il calendario
della 26esima giornata prevede infine i confronti – tutti in simultanea
con la partita di Pescara – tra Senigallia (30 punti in classifica) e
Nardò (24), Teramo (26) e Civitanova Marche (26), Giulianova (20) e
Campli (26), Recanati (34) e Perugia (10), Fabriano (18) e San Severo
(44), Ortona (8) e Bisceglie (32), Porto Sant’Elpidio (28) e Cerignola
(16).

La partita di Pescara sarà arbitrata da Stefano Gallo di Monselice (PD) e Matteo Semenzato di Mirano (VE).