Comunicato #701: Prima sconfitta stagionale per l’Olimpia Matera

88
a 80 il risultato della trasferta infrasettimanale di Salerno. La
formazione lucana e i locali alternano la gestione del match attraverso
il predominio dei quarti. Coach Origlio: “impegno oneroso secondo
previsioni”

E’ arrivata la prima sconfitta stagionale per
l’Olimpia Matera nel campionato nazionale di pallacanestro – Serie B
“Old Wild West” – Girone D. Nella quarta giornata di andata del torneo, i
materani sono stati impegnati nel posticipo infrasettimanale contro la
Virtus Arechi di Salerno, che si è affermata sugli ospiti con il
punteggio finale di 88 a 80 (parziali 25-16, 9-24, 28-12, 26-28).

Una
partita a rendimenti alterni incrociati, condotta dai campani nel primo
quarto, poi i materani hanno avuto un vero e proprio exploit nel
secondo, per poi subire una rimonta formidabile nel terzo non riuscendo a
recuperare totalmente il vantaggio prima della sirena finale. Ecco il
racconto del coach dei materani, Agostino Origlio: “Sapevamo di dover
giocare una partita difficile con un avversario ostico, e in effetti
Salerno si è dimostrata una squadra lunga e indigesta. Non siamo
riusciti ad avere continuità nei quaranta minuti di gioco: nel secondo
quarto abbiamo giocato una buona pallacanestro, rimontando il passivo di
nove lunghezze e portandoci in vantaggio all’intervallo lungo di sei
punti. Ciò nonostante, nel terzo quarto abbiamo avuto un cedimento che –
con un break di quindici punti e uno svantaggio massimo di venti – ha
condizionato il match, anche se in seguito siamo riusciti a ricucire
buona parte dello strappo, riportandoci a ridosso dei padroni di casa di
otto punti. Tuttavia, le difficoltà continuavano a essere notevoli, e
attaccare Salerno – dotata di robustezza fisica superiore – si è
dimostrato un impegno gravoso, anche perché i nostri avversari hanno
saputo leggere bene la partita e punire le nostre difficoltà. In ogni
caso, i nostri ragazzi hanno mostrato un forte impegno – che ha prevalso
sugli sporadici momenti di minore lucidità”.

Ben cinque
giocatori dell’Olimpia hanno terminato la partita in doppia cifra:
Merletto (11 punti), Del Testa (13), Battaglia (10), Sereni (18) e Cena
(21). Ad essi, si sono contrapposti Diomede, Leggio, Paci e Sanna –
quest’ultimo, autore di 5 triple. In ogni caso, il saldo dei tiri
dall’arco è stato favorevole per i materani, 12 a 8, con un contributo
di 12 tiri dall’area e 20 dalla lunetta.

Gli altri posticipi
della quarta giornata hanno registrato la vittoria esterna di IUL Roma a
Capo d’Orlando (80-81), mentre ha prevalso il fattore campo nel derby
tra Catania – prossima avversaria dell’Olimpia, domenica al Palasassi – e
Palermo (85-68). L’incontro tra Reggio Calabria e Pozzuoli è stato
rinviato al 31 ottobre prossimo.

In classifica, conducono ancora
imbattute HSC Roma e Caserta con 8 punti, seguite da Salerno, Scauri e
Matera con 6; quindi Reggio Calabria, Luiss Roma, Palestrina, Napoli e
IUL Roma a 4 punti; 2 punti per Valmontone, Capo d’Orlando, Catania e
Palermo; ancora nessuna vittoria per Pozzuoli (una partita in meno con
Reggio Calabria) e Battipaglia.