Comunicato #708: Olimpia
Matera a Battipaglia, alla ricerca di punti preziosi

I campani sono ancora a
quota zero dopo le prime sette giornate del campionato, mentre i biancoazzurri
occupano il primo posto in una nutrita compagnia di cordata. Coach Origlio:
“Numeri possono nascondere insidie”. Matteo De Leone: “Dare il meglio come sappiamo
fare”.

Archiviato il successo su
Napoli, nell’unica partita disputata in casa a novembre, l’Olimpia Matera
riprende i suoi viaggi in trasferta alla ricerca di altri punti da annettere
alla sua collezione, un primo posto in classifica a quota dodici in sette incontri,
che condivide con Reggio Calabria, Caserta, Salerno e HSC Roma. Domenica
prossima, 18 novembre (ore 18.00), sarà il PalaZauli di Battipaglia ad ospitare
i lucani, nell’ottava giornata di andata del Girone D di Serie B “Old Wild
West” 2018/2019 di Pallacanestro.

Battipaglia sta vivendo un avvio di campionato problematico, avendo rimediato
una serie di sole sconfitte. Tuttavia il coach dell’Olimpia, Agostino Origlio,
avverte: “E’ vero, la squadra campana non ha ancora vinto un match ma i numeri
possono nascondere delle insidie non indifferenti, perché gli avversari hanno
la possibilità di muovere la partita con disinvoltura; pertanto, dobbiamo
essere pronti per concentrarci e puntare senza tentennamenti alla vittoria, nel
rispetto dei nostri antagonisti”.

L’allenatore introduce inoltre le caratteristiche del roster di Battipaglia:
“La squadra di casa può contare su Murolo, play dinamico molto veloce; sulle
due guardie/ali atletiche Martino e Ronconi; sul centro Locci che gioca molto
da interno e su Dispinzeri, un tre/quattro che può aprire il campo con tiri da
fuori. Sanno attaccare molto bene nell’uno contro uno e in diverse situazioni
di gioco; reattivi nel rimbalzo in attacco, possono creare difficoltà negli
extra possessi, che dovremo limitare categoricamente”.

Commenta Matteo De
Leone, classe 1997, ala/centro Olimpia con una media di 19
minuti a partita: “In passato non ho mai affrontato la squadra campana, ma è
una compagine da non sottovalutare: mi aspetto d’incontrare un avversario
spinoso e pronto a lottare fino alla fine. Domenica pomeriggio dovremo dare il
meglio, giocando come sappiamo e mantenendo la nostra lucidità dal primo
all’ultimo istante di gioco”.

“Sono contentissimo del lavoro svolto finora dai ragazzi, ancor prima dei
risultati” – dichiara ancora Origlio.
“Ma è naturale che i successi abbiano una straordinaria capacità di motivare
tutti e di incentivare la qualità del lavoro di ogni giorno.”

La partita di domenica sarà arbitrata da Edoardo Ugolini di Forlì e Mattia
Foschini di Russi (Ravenna). Gli altri confronti dell’ottava giornata prevedono
l’anticipo di sabato tra Luiss Roma e Scauri, e tutte le altre sfide in
programma domenica pomeriggio, tra Napoli e HSC Roma, Palermo e IUL Roma,
Palestrina e Pozzuoli, Salerno e Catania, Reggio Calabria e Valmontone, e
Caserta e Capo d’Orlando.