Comunicato #727: Olimpia Matera esce sconfitta dalla sfida di Reggio Calabria

Serie
B, il posticipo della prima giornata di ritorno si conclude con il
punteggio di 77 a 58. Coach Origlio: “Tanta fatica in attacco, calabresi
di taglia importante”. Doppia doppia per Enzo Cena. In classifica
Matera resta al terzo posto, raggiunta da Palestrina. 

Per l’Olimpia Matera, inizia con una sconfitta la fase di ritorno del
Girone D di Serie B “Old Wild West”: nel posticipo serale di domenica,
13 gennaio, al PalaCalafiore, i materani sono stati superati dalla Viola
Reggio Calabria per 77 a 58 –  mentre al Palasassi vinsero l’incontro
di andata per 60 a 58.

Ecco il commento del coach Olimpia, Agostino Origlio:
“Già dalla vigilia sapevamo di avere un conto aperto con un avversario
difficile, caratterizzato da giocatori di taglia importante. Abbiamo
fatto tanta fatica nella fase di attacco, incontrando più di un problema
nell’andare a canestro”.

La partita è iniziata subito in salita
per i biancoazzurri (21 a 16 al primo quarto), per poi assumere una
condizione di equilibrio (pari 19 nel secondo); dopo l’intervallo, i
locali hanno lanciato un definitivo allungo (20 a 11 nel terzo), per poi
amministrare agevolmente il vantaggio nell’ultima frazione di gioco (17
a 12).

Racconta l’allenatore della formazione materana: “E’
stato un confronto di difficoltà estrema, nei primi due quarti siamo
comunque riusciti a rimanere attaccati alla partita, invece nel terzo
quarto ci siamo disuniti – non riuscendo a imprimere il ritmo giusto per
andare in attacco, anche per mancanza di lucidità; l’ultima frazione
non ha storia, i giochi erano già fatti contro una squadra indigesta,
costruita per lottare ai vertici della categoria”.

Dei giocatori dell’Olimpia hanno raggiunto la doppia cifra Daniele Merletto (10 punti) ed Enzo Cena
(in doppia doppia con 20 punti e 11 rimbalzi); le percentuali di tiro
del roster di Matera sono state del 41% (12/29) nei tiri dall’area, del
24% in quelli dall’arco (8/33) e del 67% in quelli dalla lunetta
(10/15).

Nella classifica del Girone D, dopo i primi sedici
incontri del torneo, la formazione materana mantiene il terzo posto con
24 punti – alle spalle di Caserta (30), che ha vinto per 74 a 72 lo
scontro diretto con la seconda Salerno (26) – e viene agganciata da
Palestrina, uscita vincente dalla trasferta di Battipaglia (54-99).
Seguono HSC Roma a quota 20, Luiss Roma (18), Scauri (16), Napoli, IUL
Roma e Capo d’Orlando (14), Pozzuoli, Palermo e Valmontone (8), Catania
(6) e infine Battipaglia a zero punti.

Le altre partite del
girone sono terminate con le vittorie in casa di IUL Roma (avversaria
dell’Olimpia al Palasassi, il 29 gennaio prossimo) su Pozzuoli (68-67) e
di Scauri su Palermo (87-81); vittorie in trasferta, invece, per Capo
d’Orlando a Catania (81-90), e HSC Roma a Valmontone (60-81), mentre la
partita tra Napoli e Luiss Roma non si è disputata “per ritardato arrivo
dell’ambulanza”, come si legge nella comunicazione ufficiale della Lega
Nazionale Pallacanestro.

TABELLINO

Viola Reggio Calabria – Olimpia Matera 77-58 (21-16, 19-19, 20-11, 17-12)

Viola Reggio Calabria:
Matteo Fallucca 15 (2/2, ¾), Alessandro Paesano 14 (7/11, 0/2), Filippo
Alessandri 14 (2/3, 2/2), Tommaso Carnovali 13 (5/9, 0/4), Yande Fall
12 (5/6, 0/0), Donato Vitale 6 (2/3, 0/3), Allen Agbogan 3 (0/3, ¼),
Vittorio Nobile 0 (0/2, 0/0), Djordje Grgurovic 0 (0/0, 0/0), Simone
Ciccarello 0 (0/0, 0/0), Giovanni Scialabba 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 13 / 16 – Rimbalzi: 38 7 + 31 (Yande Fall 12) – Assist: 19 (Matteo Fallucca, Tommaso Carnovali 4)

Olimpia Matera:
Enzo Cena 20 (4/6, 4/6), Daniele Merletto 10 (1/10, 1/5), Maurizio Del
testa 8 (¼, 2/12), Renato Buono 7 (1/3, 1/3), Matteo De leone 5 (2/2,
0/0), Pasquale Battaglia 4 (2/3, 0/7), Giacomo Sereni 4 (1/1, 0/0),
Alberto Montemurro 0 (0/0, 0/0), Daniel Datuowei 0 (0/0, 0/0), Mario
Mancini 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 10 / 15 – Rimbalzi: 33 11 + 22 (Enzo Cena 11) – Assist: 9 (Enzo Cena, Daniele Merletto 3)