Comunicato #729: Olimpia Matera supera IUL Roma e ritorna al secondo posto in classifica

Una
partita serrata contro una formazione sempre reattiva (78-74). Coach
Origlio “Bella risposta del gruppo di lavoro”. Maurizio Del Testa:
“Concentrati nei momenti decisivi”. DS Grappasonni: “Gara risolta nei
secondi finali”. Sconfitte Caserta e Salerno. 

Un nuovo successo in casa per l’Olimpia Matera che – domenica 20 gennaio
2019 – ha superato IUL Basket Roma, con il punteggio di 78 a 74 nella
diciassettesima giornata – seconda di ritorno – del campionato nazionale
di Serie B “Old Wild West” – Girone D. All’andata di Roma, il confronto
si concluse dopo due overtime a favore dei materani per 99 a 102.
Dall’inizio del campionato, si tratta della nona vittoria di seguito al
Palasassi che, anche in quest’occasione, conferma le sue qualità di
fortino vigoroso, grazie a un pubblico numeroso e appassionato.

Con
questa vittoria, la squadra materana si riappropria, insieme a
Palestrina (vincitrice su Reggio Calabria per 81 a 72), del secondo
posto in classifica a 26 punti, raggiungendo Salerno – superata in casa
da Napoli (81-93) – alle spalle di Caserta, ferma a 30 punti a seguito
della sconfitta di sabato sera a Roma con la Luiss Roma (91-78).

La
gara di domenica è stata caratterizzata da un controllo serrato tra le
due formazioni che si sono cimentate in una competizione punto a punto,
definita da un andamento ravvicinato dei punteggi in tutti i quaranta
minuti effettivi di gioco. Fanno eccezione l’allungo iniziale
dell’Olimpia di nove punti, neutralizzato dai capitolini fino al termine
del primo periodo (20-22), e quello decisivo dell’ultimo quarto, sempre
per i locali, di otto punti – ridotti a quattro nel punteggio
conclusivo (nei due quarti intermedi i punteggi parziali sono stati: 18 a
16 nel secondo e 19 a 22 nel terzo).

È soddisfatto il coach
dell’Olimpia, Agostino Origlio: “Complimenti ai ragazzi, che hanno
giocato una grande partita dal punto di vista della difesa e
dell’atteggiamento; non è stata una bella gara, perché segnata da
molteplici errori, cui la nostra formazione ha rimediato con
abnegazione, voglia di vincere e determinazione. Nell’ultimo quarto
siamo riusciti a controllare il gioco, difendendo il margine che ci ha
permesso di vincere. Anche oggi abbiamo avuto una bella risposta del
gruppo di lavoro che abbiamo a disposizione, mi reputo un allenatore
molto fortunato: una vittoria concreta, che rende omaggio alle
celebrazioni della Capitale Europea della Cultura”.

Al termine
dell’incontro, hanno chiuso in doppia cifra i biancoazzurri Maurizio Del
Testa ed Enzo Cena (entrambi con 15 punti), Daniele Merletto (13) e
Giacomo Sereni (13). Per l’altra squadra, hanno segnato  più punti
Maresca (22), Lestini (16), Cecchetti e Sperduto (14). Ecco il commento
di Maurizio Del Testa: “La partita è stata “tosta”, i nostri avversari
sono giocatori molto importanti e forti per questa categoria; siamo
stati bravi nel rimanere concentrati nei momenti decisivi, riuscendo a
portare il risultato a casa”.

“Non è stata una gara facile” –
conferma il direttore sportivo e team manager materano, Cristiano
Grappasonni – “ma l’abbiamo risolta nei secondi finali. Siamo stati
bravi a reagire, difendere e fare canestro nel momento più importante.
Onore al merito dei nostri avversari, che hanno dato dimostrazione di
particolare solidità”.

Nelle altre partite della giornata,
vincono in casa HSC Roma su Catania (94-81), Palermo su Battipaglia
(89-54) e Capo d’Orlando su Valmontone (92-69); Scauri supera Pozzuoli
in trasferta (66-79). Alla fine del secondo turno del girone di ritorno,
Caserta è sempre al comando della classifica del girone D con 30 punti,
tallonata – a quattro punti di distanza – dal terzetto composto da
Olimpia Matera, Salerno e Palestrina (26); seguono HSC Roma (22), Reggio
Calabria (21), Luiss Roma (20), Scauri (18), Napoli e Capo d’Orlando
(16), IUL Roma (14), Palermo (10), Pozzuoli  e Valmontone (8), Catania
(6) e Battipaglia (zero).

Nel prossimo appuntamento di
campionato, la squadra materana si confronterà in trasferta con
Valmontone, nell’anticipo di sabato, 26 gennaio 2019, con inizio alle
ore 20:00.