Comunicato #761: Olimpia supera Scauri e prenota i Play Off al PalaSassi con Bisceglie

Trasferta
conquistata con il buzzer beater Merletto: 80-82; quarto posto
definitivo a quota 42 con ventuno vittorie su trenta. Domenica prossima
Gara 1 dei quarti Play Off con la formazione pugliese giunta quinta nel
suo girone C. Coach Origlio: “Auspichiamo grandi emozioni, da martedì si
riprende a lavorare”. 

Con il punteggio di 80 a 82, l’Olimpia Matera liquida anche l’ultimo
impegno (gara 30) del campionato nazionale di basket di Serie B “Old
Wild West” – Girone D, affermandosi in trasferta con Scauri, nella
serata di sabato 20 aprile 2019.

La partita si è avviata sui
binari dello scambio punto a punto, con un primo quarto che ha
registrato uno scarto massimo di tre punti tra le due squadre e un
punteggio di 27 a 26 a favore dei laziali. Nel secondo quarto, l’Olimpia
ha preso il largo portandosi a un vantaggio massimo di dodici
lunghezze, diventate otto al momento di andare negli spogliatoi
nell’intervallo lungo (parziale 12-21). Terza frazione di gioco ancora a
favore dei materani, che raggiungono diciassette punti di margine, e
poi subiscono il ritorno di Scauri (19 a 23). Il margine progressivo
residuo di dodici punti (sul 58 a 70) dimostra di non essere sufficiente
per arginare il recupero impetuoso dei padroni di casa, che si lanciano
in una disperata rincorsa che, con una tripla di Moretti a due secondi
dal termine, raggiunge un effimero pareggio, vanificato sul suono della
sirena da un tiro dall’area di Daniele Merletto che beffa i coraggiosi avversari e permette ai lucani di portare a casa gli ultimi due punti del campionato.

“È stata una partita vera” – è il commento di coach Agostino Origlio
– “e anche se l’esito non era importante per la classifica, l’abbiamo
approcciata nel modo giusto e risolta nel finale grazie a un canestro di
Merletto allo scadere dell’ultimo secondo. Sono stati bravi i
ragazzi a sapere interpretare la gara, anche nelle difficoltà finali, in
un campo difficile e contro un avversario che non ha mai mollato la
presa, perché ci teneva a chiudere in bellezza. La lucidità nel finale è
stata buona anche se ci sono stati degli errori dalla cui analisi
dobbiamo ripartire, onde evitarli nella post season, dove potrebbero
risultare fatali. Complimenti alla nostra squadra che ha sempre
sfoderato la volontà di vincere, anche se in condizioni non ottimali –
considerata anche l’assenza di capitan Jack Sereni, tenuto a riposo per precauzione”.

Al termine del match, sono risultati in doppia cifra i giocatori dell’Olimpia Enzo Cena (21 punti), Andrea Iannilli (20) e Pasquale Battaglia (13).
Le percentuali di tiro sono state del 35% sui tiri da tre punti (8/23),
del 53% su quelli da due punti (24/45) e dell’83% sui tiri dalla
lunetta (10/12), con un disavanzo di 9 falli tra commessi (22) e subiti
(13).

Alla fine della trentesima giornata, la squadra della Città
dei Sassi si colloca definitivamente al quarto posto in classifica, con
quarantadue punti, alle spalle di Caserta (54), Palestrina (50) e
Salerno (48), ed è seguita da Reggio Calabria (39), Napoli (36), Luiss
Roma (34) e HSC Roma (32). Queste otto squadre proseguiranno il loro
cammino nei Play Off, già a partire da domenica prossima, 28 aprile.

Ancora
l’allenatore: “Archiviamo così la stagione regolare con un’altra
importante vittoria e con quarantadue punti, siamo molto soddisfatti
perché il cammino è stato lungo. Ci aspetta la post season, stasera
abbiamo appreso il nome della nostra prossima avversaria, Bisceglie, che
affronteremo nei quarti al meglio delle tre partite e con il vantaggio
del fattore campo, siamo pronti per tuffarci nei Play Off che spero
possano regalare grandissime emozioni ai sostenitori dell’Olimpia e alla
nostra società”. Dunque sarà Bisceglie, che nella stessa giornata ha
perso il confronto diretto con Pescara e subito la vittoria a distanza
di Fabriano, la quinta classificata del Girone C, designata a
confrontarsi con l’Olimpia Matera in gara 1 dei quarti di finale Play
Off, domenica prossima al Palasassi.

Nel Tabellone 3 dei Play
Off, in cui si incrociano i destini delle squadre dei gironi C e D,
oltre al confronto tra Matera e Bisceglie, si sfideranno San Severo e
HSC Roma, Palestrina e Corato, Fabriano e Napoli. Nel Tabellone 4,
invece, si combinano i sogni di gloria di Caserta e Nardò, Pescara e
Reggio Calabria, Chieti e Luiss Roma, Salerno e Senigallia. Da ciascuno
dei due tabelloni, e dagli altri due composti dai roster dei Gironi A e
B, al termine del torneo composto da quarti (due vittorie al meglio
delle tre gare), semifinali e finali (tre vittorie al meglio delle
cinque gare), proverrà una formazione qualificata per le Final Four
Promozione (15 e 16 giugno), che designeranno le tre squadre su quattro
promosse in serie A2.

“Auguriamo una serena Pasqua a tutti, da
martedì riprenderemo a lavorare fiduciosi per preparare nel migliore dei
modi questa nuova serie” – conclude coach Origlio.

Per la
cronaca, le altre partite della trentesima giornata si sono concluse
con le affermazioni casalinghe di Palestrina su HSC Roma (90-56), IUL
Roma su Valmontone (82-68), Reggio Calabria su Luiss Roma (87-71) e
Caserta su Palermo (80-62); vittorie in trasferta per Salerno a Pozzuoli
(53-71), Napoli a Catania (72-80), e Capo D’Orlando a Battipaglia
(68-126). La classifica del girone C si conclude con la zona neutra
occupata da IUL Roma e Scauri a quota 26, e Capo D’Orlando (24).
Dovranno disputare i Play Out Valmontone (20), Palermo (18), Pozzuoli e
Catania (14). Condannata da tempo alla retrocessione – ferma a quota
zero – Battipaglia, cui va riconosciuto il merito di aver onorato
sportivamente gli impegni di campionato fino all’ultima giornata.

TABELLINO

Basket Scauri – Olimpia Matera 80-82 (27-26, 12-21, 19-23, 22-12)

Basket Scauri:
Andrea Longobardi 16 (4/13, 0/1), Gioele Moretti 13 (2/4, ¾), Antonio
Gallo 13 (5/8, 0/2), Marko Milisavljevic 13 (6/9, 0/0), Mattia Ciman 9
(¼, 2/4), Guillermo nicolas Laguzzi 7 (3/7, 0/0), Mattia Melchiorri 7
(2/4, 0/1), Luca Granata 2 (1/1, 0/2), Victor manuel Papa 0 (0/0, 0/0),
Ivan Treglia 0 (0/0, 0/0), Dante Richotti 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Scampone
0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 17 / 19 – Rimbalzi: 32 9 + 23 (Marko Milisavljevic 9) – Assist: 5 (Antonio Gallo 3)

Olimpia Matera:
Enzo Cena 21 (8/14, 1/3), Andrea Iannilli 20 (9/14, 0/0), Pasquale
Battaglia 13 (0/0, 3/5), Daniele Merletto 9 (3/5, 1/3), Maurizio Del
testa 6 (1/3, 1/3), Daniel Datuowei 5 (½, 1/3), Renato Buono 4 (2/5,
0/3), Mario Mancini 4 (0/2, 1/3), Giacomo Sereni 0 (0/0, 0/0), Domenico
Centoducati 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 10 / 12 – Rimbalzi: 32 9 + 23 (Enzo Cena, Andrea Iannilli 9) – Assist: 4 (Andrea Iannilli 2)