Comunicato #779: Derado
Matera partecipa a iniziativa Assoittica Italia del 17 dicembre

Con “Un Natale di
armonia e salute insieme a tavola”, i prodotti ittici preparati dagli
studenti degli istituti alberghieri saranno somministrati negli istituti
penitenziari minorili del Paese.

Con l’approssimarsi delle
festività natalizie, si moltiplicano le iniziative di partecipazione solidale
rivolte al coinvolgimento delle comunità che necessitano di maggiore
considerazione da parte della società civile; con queste premesse, Assoittica
Italia – Associazione Nazionale delle Aziende Ittiche – ha organizzato, per il
prossimo martedì, 17 dicembre 2019, la campagna “Un Natale di armonia e salute
insieme a tavola
”, destinata ai ragazzi e ragazze degli
istituti penitenziari minorili del Paese. L’evento è stato coordinato con la
collaborazione dell’Ispettorato Generale dei Cappellani delle Carceri e degli
Istituti Alberghieri del Progetto “Made in Italy”; inoltre, vanta il supporto
del Dipartimento per la Giustizia Minorile e di Comunità del Ministero della
Giustizia e la Direzione Pesca Marittima e Acquacultura del Ministero delle
Politiche Agricole Alimentari e Forestali.

Il progetto – come riferisce il documento di presentazione predisposto
dall’associazione di categoria – “vede il coinvolgimento e la partecipazione
attiva dei ragazzi degli Istituti Alberghieri che, preparando, spiegando e
somministrando i prodotti elaborati presso le cucine dei penitenziari, potranno
trasferire ai coetanei modelli di inclusione sociale e prospettare possibilità
lavorative in modo diretto e tangibile”.

In Basilicata, la giornata voluta da Assoittica Italia vedrà la partecipazione
attiva di Derado, storica associata dell’organizzazione di aziende ittiche
nazionali, con uno stabilimento di 25.000 metri quadrati nella zona industriale
del Borgo La Martella, nei pressi della città dei Sassi. L’azienda di proprietà
della famiglia De Salvo fornirà la stessa produzione ittica che ogni giorno
invia, dopo una selezione attenta e una preparazione scrupolosa, ai più
importanti ristoranti del Sud Italia. “È il nostro fiore all’occhiello” –
commenta Massimo De
Salvo
, socio e manager dell’impresa materana – “e saremo ben
lieti di proporre il frutto del nostro lavoro ai giovani dell’Istituto
Penitenziario Minorile di Potenza”.

Maria Luisa Cortesi,
presidente di Assoittica Italia, dichiara con entusiasmo che “l’iniziativa è
stata fortemente voluta dalla nostra organizzazione per garantire la
possibilità di un pasto natalizio secondo le consuetudini della migliore
tradizione italiana; non potrebbe mancare, pertanto, la presenza dei prodotti
ittici. I ragazzi, che sono la risorsa più importante della nostra società,
dovrebbero avvicinarsi il più possibile ad un consumo consapevole dei prodotti
ittici. Per questo, abbiamo ritenuto di esprimere un sentimento di vicinanza e
affetto alle ragazze ed ai ragazzi meno fortunati, ai quali formuliamo i nostri
migliori auguri, anche e soprattutto per il loro avvenire”. Il presidente di
Assoittica Italia, in conclusione, ringrazia l’azienda Derado di Matera per
aver contribuito alla realizzazione dell’evento con la donazione del prodotto
ittico e per gli aspetti tecnico-logistici.

“Alcuni studi scientifici pubblicati in ambito internazionale” – illustra
Assoittica Italia – “hanno evidenziato gli effetti positivi di un’alimentazione
corretta anche per un sano equilibrio psico-comportamentale nei ragazzi, mentre
è ormai noto quanto importante sia per i ragazzi l’acquisizione di
professionalità da poter spendere nel mondo lavorativo, ancor di più per le
ragazze ed i ragazzi sfortunati, impegnati a scontare la pena”. Il 17 dicembre,
all’evento organizzato a Roma prenderà anche parte Teresa Bellanova, titolare
del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali.