Comunicato Stampa #574: Si conclude la sesta edizione di “Matera Sport Film Festival”

 web-socia-marketing-comunicazione

Matera, 27 novembre 2016. Cerimonia di premiazione a Casa Cava, nei Sassi di Matera, per la conclusione della sesta edizione di “Matera Sport Film Festival”. Di grande pregio anche la Mostra “Dorando Pietri. Una Storia di Cuore e di Gambe”, con l’esposizione delle tavole illustrative del Graphic Novel realizzato da Antonio Recupero e Luca Ferrara.L’evento è stato aperto dall’esibizione dell’orchestra di fiati del Liceo Musicale “Tommaso Stigliani” di Matera diretta da Rocco Lacanfora.

La cerimonia, condotta dal giornalista Andrea Rospi, è stata anticipata dal video promozionale dell’associazione Susan G. Komen Italia; Maura Cosmelli e Claudia Napolitano hanno raccontato le attività dell’associazione, della “Race for the Cure”; e anticipato la realizzazione di qualche iniziativa da proporre a Matera. Quindi spazio ai premi. Best Foreign Documentary a “Starving for Goals” di Sidney Garambone prodotto da Tv Globo. Ha ritirato il premio Antonio Urano, presidente del Festival Internacional de Filmes de Esporte di Rio de Janeiro, kermesse con cui si è instaurato un proficuo rapporto di collaborazione.Per la sezione “Sport e Società” il premio è stato assegnato a “Mi chiamo Renato”, un docu-film che racconta la storia dello stadio Renato Dall’Ara di Bologna. Il premio al regista Paolo Muran è stato consegnato dalla materana Sveva Greco, arbitro internazionale di Golf che ha partecipato ai recenti Giochi Olimpici di Rio de Janeiro.Il premio “Miglior Documentario” è andato a “Il rumore della vittoria” di Ilaria Galbusera e Antonino Guzzardi, quest ultimo presente a Matera per la premiazione. A consegnare il premio Lucia Finamore, assessore alla Cultura e alle Politiche Giovanili del Comune di Sant’Arcangelo.In tema di novità proposte da questa sesta edizione di Matera Sport Film Festival, il premio “Giuria Giovani” è stato assegnato ad “Anna Bello Sguardo” di Vito Palmieri. A ritirare il premio, il regista David Ciannnella, l’attore Walter Nicoletti ed i ragazzi che hanno composto la Giuria, grazie alla collaborazione con la Consulta Studentesca Provinciale. Designato alla premiazione, è stato Giuseppe Grilli, coordinatore Coordinatore di Educazione fisica e Sport dell’ufficio scolastico provinciale di Matera.Per la sezione “Sport4Youth, concorso video dedicato alle Scuole, il premio è stato assegnato all’istituto "Carlo Levi” di Sant’Arcangelo per il video “Yes to Life”.Premio “miglior programma televisivo” è stato assegnato a “Balada Olimpica”, produzione di Tv Globo – Brasile – di Lucas Nascimento, che ha raccontato le più belle storie sportive durante i Giochi Olimpici di Rio de Janeiro.Il premio “Miglior Film Italiano” è stato attribuito alla produzione “A qualcuna piace il calcio”, film di Silvia D’Orazi, Chiara Alberti e Giovanni Lupi e dedicato al calcio femminile. Il Premio è stato consegnato dal Delegato Provinciale di Matera della FIGC, Giuseppe Comanda, che ha portato i saluti del Presidente del Comitato Regionale Piero Rinaldi, recentemente rieletto per il prossimo quadriennio.“Best Foreign Film” è il riconoscimento destinato a “Barra Charrua” di Felice Bravo (Spagna), molto apprezzato anche nella proiezione dedicata alle Scuole, proposta sia a Matera, sia a Sant’Arcangelo.Un riconoscimento speciale è stato assegnato ad Antonio Trevisani, il campione materano che è stato impegnato per il secondo anno consecutivo nel campionato italiano di handbike, dell’Asd Paralimpica Matera del presidente Saverio Calia.Emozioni forti in sala, al momento della consegna del Premio Speciale della Giuria intitolato a “Fausto Taverniti” al docu-film “Il ruggito dei Leoni” di Alessandro Renna, che racconta con grande professionalità la storica promozione del Frosinone in serie A. Il ricordo di Taverniti è stato affidato a Carlo Paris, già Direttore di Rai Sport e prossimo a cominciare una nuova avventura giornalistica come inviato a Gerusalemme, ed a Franco Selvaggi, campione del mondo di Spagna ‘82 con la Nazionale Italiana di Calcio.Infine il premio “BasilicataCinema International Film Festival Movie Award” è stato assegnato a “Il rumore della vittoria”, che ha quindi celebrato la sua esperienza al Matera Sport Film Festival come vincitore assoluto. Il riconoscimento è stato assegnato da Gabiele Di Stasio, Presidente di BasilicataCinema, che ha sottolineato la qualità degli appuntamenti inseriti in questo primo network di Festival Lucani.Tra i prestigiosi ospiti della sesta edizione del Festival  il Presidente Nazionale Uisp Vincenzo Manco,  Carlo Paris –  Rai Sport,  Valerio Piccioni – Gazzetta dello Sport, Ivano Maiorella – Giornale Radio Sociale, che hanno partecipato al momento di approfondimento organizzato in collaborazione con l’ordine dei giornalisti di Basilicata  "Comunicare lo Sport  attraverso il Sociale. Comunicare il Sociale attraverso lo Sport “.La cerimonia di premiazione a Casa Cava è stata l’atto finale dei tre giorni consecutivi dedicati al "Matera Sport Film Festival”, giunto alla sua sesta edizione ed organizzato da Matera Sports Academy – Associazione riconosciuta dal Comitato Nazionale Olimpico Italiano (CONI). L’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con la Fondazione Lucana Film Commission, il Comitato Regionale UISP di Basilicata e con il patrocinio della Fondazione Matera-Basilicata 2019 con l’obiettivo di promuovere la migliore qualità delle produzioni di immagini sportive, e la valorizzazione dello spirito olimpico e dei valori universali dello sport, attraverso un programma fitto di appuntamenti: Proiezioni, Meeting, Workshop, Mostre ed Eventi collegati.Cinema, Televisione, Comunicazione e Cultura sportiva ancora una volta sono stati i mezzi per la creazione di un luogo capace di stimolare lo studio, il dibattito e la conoscenza delle tematiche culturali e creative.