Comunicato Stampa #618: Basket Serie B, Olimpia Matera in trasferta sabato a Cerignola

Nell’anticipo dell’ottava giornata di andata, i giocatori
materani puntano alla vittoria per allontanarsi dalla coda della
classifica, occupata insieme a Perugia e alla stessa Cerignola. Coach
Putignano: “Giocheremo con lucidità e coraggio, ne siamo capaci”

I giocatori dell’Olimpia Matera saranno pronti, alle 18.30 di sabato, 11
novembre 2017, per affrontare in trasferta il Cerignola, nell’anticipo
dell’ottava giornata del girone C di andata della Serie B nazionale “Old
Wild West”.

Entrambe le formazioni occupano con quattro punti,
insieme al Perugia, l’ultima posizione di una classifica comunque
cortissima: sono, infatti, quattro le altre posizioni attive, e sono
tutte ravvicinate. A parte San Severo, che viaggia finora indisturbata a
pieni punti (14 in sette incontri), seguita da Giulianova a quota 10,
completano la classifica i due grupponi popolati da 11 squadre su 16: il
primo a 8 punti (Pescara, Teramo, Campli, Recanati e Porto S. Elpidio),
il secondo a 6 punti (Nardò, Ortona, Bisceglie, Senigallia, Civitanova
Marche e Fabriano).

Per il coach di Matera, Giovanni Putignano
esistono le condizioni per interrompere la serie negativa delle ultime
quattro sconfitte, subite equamente in casa e in trasferta:  “Ci siamo
preparati per migliorare le nostre prestazioni in trasferta, mettendoci
coraggio e determinazione per vincere. Questa partita è importante
perché la vittoria ci ridarebbe vigore nel trasformare il momento
negativo in positivo, permettendoci di riagganciarci ai gruppi più
popolosi della classifica.”

Presentando la formazione avversaria,
Putignano aggiunge: “Cerignola è una squadra neopromossa dalla serie C
ma, pur vivendo ancora il momento di euforia del salto di categoria, ha
difficoltà, al tempo stesso,  nel condurre situazioni di vantaggio nelle
partite in casa – e questa è un’esperienza che ci ha accomunati in
questo frangente di campionato. Quella di sabato pomeriggio sarà una
partita sicuramente tirata e intensa sotto gli aspetti sia offensivi,
sia difensivi: noi abbiamo bisogno di giocare con lucidità, aumentando
l’incisività delle azioni offensive. Inoltre, dobbiamo fare di tutto per
evitare che, dalla capitalizzazione di nostri piccoli errori
ricorrenti, gli avversari consolidino quei vantaggi consistenti che
tanto hanno dimostrato, nelle ultime partite, di pesare negativamente
sul nostro risultato finale, costringendoci a rincorse estenuanti e al
dispendio di energie accessorie.”

“Le condizioni fisiche dei
giocatori sono buone” – rassicura il coach – “il gruppo ha capacità, si
allena sempre con il massimo impegno e vanta moltissimi pregi, che ci
sono riconosciuti anche dagli avversari; stiamo lavorando alacremente
per rimuovere quei pochi limiti che, tuttavia, hanno finora pregiudicato
il buon esito delle partite. Il campionato è lunghissimo, trenta
incontri sono tanti e possiamo migliorare molto.”

Le altre
partite della giornata si giocheranno domenica pomeriggio alle 18.00: il
calendario prevede le sfide tra Nardò e Campli, Pescara e Perugia,
Giulianova e San Severo, Teramo e Bisceglie, Porto S. Elpidio e
Recanati, Senigallia e Fabriano, Ortona e Civitanova Marche.