Comunicato Stampa #622: Basket Serie B, Olimpia Matera in trasferta a Giulianova

Gli abruzzesi precedono i lucani di due lunghezze in
classifica, al terzo posto. Coach Putignano: “Occasione utile per
riallineare la media inglese. Equilibrio in attacco e determinazione in
difesa”.

Sarà Giulianova, ad ospitare domenica prossima, 26 novembre 2017, alle
ore 18.00, l’Olimpia Matera nella decima giornata di andata del girone C
del Campionato Nazionale di Pallacanestro – Serie B “Old Wild West”. In
classifica, la squadra abruzzese occupa il terzo posto con dieci punti,
insieme a Porto Sant’Elpidio, Senigallia, Pescara, Teramo, Recanati e
Civitanova Marche. Due punti più sotto si trova l’Olimpia, forte di due
vittorie nelle due ultime partite, disputate a Cerignola e in casa con
Ortona.

Ecco come il coach dei materani, Giovanni Putignano,
introduce il match di domenica: “Finora Giulianova ha dimostrato di
essere una squadra in salute. Ha condotto un ottimo inizio con due
battute di arresto ma si sa, il nostro torneo è molto equilibrato e i
risultati di ciascuna partita sono tutt’altro che assodati. La
formazione avversaria è stata rinnovata rispetto allo scorso anno, e
vanta buone individualità capaci di giocare bene insieme e di esprimere
aggressività, specie nelle fasi difensive. Dal canto nostro, dobbiamo
essere preparati per raggiungere i nostri obiettivi, dimostrando
equilibrio in attacco e determinazione in difesa; la partita di domenica
andrà affrontata nel migliore dei modi, anche per riportare in
equilibrio la nostra media inglese, tuttora carente di una vittoria.”

A
parte l’anticipo di sabato sera tra Ortona e San Severo, tutte le altre
partite della giornata saranno concomitanti con quella del Palacastrum
di Giulianova: infatti, sono in programma domenica le sfide tra Nardò e
Civitanova Marche, Recanati e Bisceglie, Pescara e Cerignola, Teramo e
Fabriano, Porto Sant’Elpidio e Perugia, Senigallia e Campli.

“Tutte
le partite che ci separano dalla fine del girone di andata andranno
affrontate con grande attenzione” – precisa Putignano –  “dobbiamo
infatti evitare sia di accettare apaticamente i pronostici che ci
vedrebbero sfavoriti, sia di minimizzare l’impegno di quelli – soltanto
in apparenza – più propizi: è il nostro comportamento, il primo fattore
capace di determinare il conseguimento di un risultato favorevole, e la
mentalità vincente è tutto quello che non si vede nello scout.”

Arbitreranno l’incontro i signori Vincenzo Di Martino di Santa Maria La Carità (NA) e Vincenzo Agnese di Barano d’Ischia (NA).