Comunicato Stampa #624: Basket Serie B, Olimpia Matera affronta Pescara in casa

l match con la temibile avversaria apre la serie di cinque
incontri di fine girone con altrettanti antagonisti che occupano il
secondo posto in classifica. Coach Putignano: “Abbiamo bisogno del
sostegno di tutti i tifosi”

Comincerà
a Matera contro Pescara – domenica prossima, 3 dicembre 2017, con
inizio alle 18.00 – il tour de force di fine girone dell’Olimpia Basket.
La formazione della Città dei Sassi, nelle cinque ultime partite che la
separano dal giro di boa di metà campionato, incontrerà cinque delle
sei formazioni che al momento – insieme a Teramo e alle spalle di San
Severo – occupano la seconda posizione in classifica del Girone C del
Campionato Nazionale di Serie B “Old Wild West” 2017/2018: Porto
Sant’Elpidio, Senigallia, Campli, Recanati e, appunto, Pescara. Una
particolare minaccia, ma anche una straordinaria opportunità per
consolidare il trend positivo ai danni delle dirette concorrenti, in un
campionato particolarmente impegnativo, dove nulla appare scontato.

Per
l’undicesimo appuntamento del girone di andata, il coach dei materani,
Giovanni Putignano, ha chiaramente individuato l’ingrediente principale
della ricetta che serve alla sua squadra per proseguire la serie
positiva di tre vittorie nelle ultime tre giornate: “è il sostegno dei
nostri tifosi. Domenica incontreremo la squadra forse più forte sotto
l’aspetto tecnico, e abbiamo necessità che ognuno di noi faccia del suo
meglio perché l’Olimpia vinca. Certo, ai giocatori spetta un ruolo
fondamentale, ma tutti noi possiamo giocare un ruolo molto importante
per incoraggiare e sostenere tutti i nostri ragazzi, dal più giovane al
più esperto, affinché trovino la fiducia e le risorse necessarie per
guadagnare meritatamente il successo in campo.”

Dal punto di vista
del punteggio, è finora Franco Migliori il miglior realizzatore
dell’Olimpia, con 165 punti in 274 minuti su nove partite disputate,
seguito da Leonardo Battistini (153 in 246’/10), Nacho Ochoa (136 in
234’/10) e Nicolò Ravazzani (97 in 258’/10). Quest’ultimo ha totalizzato
una media di 10,3 rimbalzi per partita, mentre Matìas Dimarco ha, al
suo attivo, 8,7 assist per match.

La serie positiva delle ultime
giornate, specie il successo guadagnato in trasferta, una settimana fa, a
Giulianova, sta dimostrando il progressivo perfezionamento di tutti i
ranghi sul piano fisico, mentale e poi tecnico. “E’ questo l’ordine
degli aspetti prioritari, tenuti insieme saldamente da una mentalità
vincente che deve essere predominante dal primo al quarantesimo minuto” –
conferma il coach, che continua: “Al Palasassi – quel fortino che tutti
gli avversari dell’Olimpia hanno imparato a temere negli anni –
desidero che gli spettatori diventino nostri tifosi: nel senso che il
nostro pubblico dovrebbe dare ai nostri giocatori la fiducia giusta, la
stessa che un genitore dà al proprio figlio, sapendo di essere
ricambiato dal massimo impegno affinché si consegua il risultato
vincente. Non c’è vittoria senza tribolazione, e l’alternanza dei
momenti semplici con quelli cruciali, all’interno di una partita, è una
condizione ineluttabile di tutto il campionato – che vede opposte
squadre molto risolute, tutte animate dalle migliori intenzioni di far
bene e di strappare punti agli antagonisti. Piacerebbe a tutti vincere
facile; ma vincere con fatica, contro un avversario irriducibile fino
all’ultimo istante, è bellissimo: per i nostri ragazzi, lo staff, la
società sportiva ma, soprattutto, per il tripudio dei nostri tifosi.”

E’
opportuno ricordare che il biglietto d’ingresso al Palasassi ha un
prezzo di 5 euro, ma l’accesso è gratuito per i giovani nati dal 1999 in
poi. “Questo è uno sport straordinario, che va giocato in un ambiente
familiare e accogliente: domenica dobbiamo tutti dimostrare di essere
pronti per affrontare le sfide più difficili che ci impegneranno. La
squadra si continua ad allenare con intensità e non vede l’ora di
giocare questa ennesima sfida” – conclude Putignano.

Tra i
giocatori di Pescara più in evidenza figurano Mathias Drigo (media di
14,7 punti su 10 incontri, 31’ per match), Ennio Leonzio (13,9/10 su
34’), Luca Bedetti (13,4/7 su 33’), Andrea Capitanelli (11,5 su 28’ e
miglior rimbalzista con una media di 9,9 a partita) e Michele Caverni
(9,9 su 28’).

Arbitreranno l’incontro Stefano Gallo di Monselice (PD) e Mateo Semenzato di Mirano (VE).

Tra
le altre partite in programma, ci sono gli incontri tra Nardò (8 punti)
e Senigallia (12), Cerignola (6) e Porto Sant’Elpidio (12), Civitanova
Marche (10) e Teramo (12), Campli (12) e Giulianova (10), Perugia (6) e
Recanati (12), San Severo (20) e Fabriano (6), Bisceglie (6) e Ortona
(6).