Comunicato Stampa #626: Basket Serie B, Olimpia Matera perde con Senigallia all’ultimo secondo

83-82 il risultato finale di una partita molto agguerrita. Grappasonni:
“Partita non facile, prova di grande carattere dei nostri”

Non è riuscito l’arrembaggio dell’Olimpia Matera a Senigallia, nel turno
infrasettimanale di mercoledì, 6 dicembre 2017, valido per la
dodicesima giornata del girone C di andata del Campionato Nazionale di
basket di Serie B “Old Wild West”. Con un solo punto di scarto, i
marchigiani hanno avuto ragione della formazione allenata dal coach
Giovanni Putignano, con il punteggio finale di 83-82.

Racconta
il match il DS e team manager Cristiano Grappasonni: “E’ stata una
partita non facile da giocare, Senigallia ha dimostrato non poca
aggressività con buonissimi giocatori capaci di tiri da tre punti. Dal
canto nostro, pur rinunciando a Migliori – tenuto a riposo per un
risentimento muscolare – abbiamo potuto contare su Battistini e
Ravazzani, che hanno dimostrato di essere due ottimi terminali
offensivi, rispettivamente con 30 e 19 punti realizzati (Ravazzani anche
in doppia doppia, con 16 rimbalzi). Tuttavia, la nostra difesa ha
vissuto momenti alterni, che ci hanno portato ad accumulare addirittura
un passivo di 16 punti a 6 minuti dalla fine.”

Ma quando
sembrava che la partita avesse preso una brutta piega, ecco che i
materani hanno invertito con vigore l’andamento negativo senza, però,
riuscire a portare a casa la vittoria. E’ ancora Grappasonni a riferire
quanto accaduto: “I giochi non erano ancora chiusi, e i nostri ragazzi
hanno dato prova di grande carattere, rimontando il divario fino a
superare Senigallia e portarsi a quattro punti di vantaggio con pochi
secondi ancora da giocare. Il basket ci ha abituati a incredibili
stravolgimenti di fronte, e così gli ultimi istanti di gioco si sono
rivelati fatali, poiché – quando infine eravamo in vantaggio di due
lunghezze – abbiamo subito tre tiri liberi generati da un nostro fallo.
Abbiamo perso davvero per un nonnulla, e ovviamente resta l’amaro in
bocca; permane la certezza di contare su una squadra che continuerà a
giocarsi tutte le partite con coraggio e determinazione, e i due match
in programma al Palasassi nelle prossime due domeniche hanno tutti i
requisiti per permetterci, con l’aiuto del pubblico, di riprendere il
trend positivo delle ultime settimane.”

I risultati degli altri
tre incontri in programma mercoledì, omologano la vittoria esterna di
Cerignola a Ortona (79-83), e quelle interne di Fabriano con Perugia
(86-77) e Recanati con Nardò (72-71). Nella giornata di giovedì,
chiuderanno gli appuntamenti della dodicesima giornata le gare serali
tra Giulianova e Pescara, Teramo e San Severo, Bisceglie e Campli, Porto
Sant’Elpidio e Civitanova Marche.